Belvedere Spinello

Belvedere Spinello

L'ESORDIO

Il primo passo è stato prendere contatto con il Comune, in particolare con la dott.ssa Denise Scerbo, case-manager e referente delle attività dell’ambito sociale; i colloqui hanno consentito di acquisire dati e conoscenze relativi allo stato attuale della popolazione degli anziani, e di organizzare una Assemblea informativa.

Gli ultra-sessantacinquenni del Territorio sono stati invitati all’Assemblea tramite un avviso pubblico affisso sulla bacheca del Comune, inviato alle Parrocchie, diffuso sui social media e comunicato telefonicamente a possibili beneficiari del Progetto non raggiungibili altrimenti.

SI è svolta lunedì 23 ottobre, in un locale del Comune. Hanno partecipato dieci persone, a cui sono stati spiegati obiettivi, finalità e modalità di svolgimento del progetto. Dopo l’assemblea, ho fatto una passeggiata per le vie adiacenti al comune con l’assistente sociale Garofalo. Abbiamo contattato alcuni piccoli gruppi di uomini che hanno l’abitudine di sedersi all’aperto verso il tramonto e chiacchierare tra loro; abbiamo dato informazioni anche a loro, invitandoli a partecipare al progetto.

1. Due chiacchiere al tramonto

A tutti è stato reso pubblico il 

GLI INCONTRI

La passeggiata del 30 ottobre

Ci siamo incontrati  davanti al comune e abbiamo passeggiato nella parte alta del paese, corrispondente all’antica Belvedere. Ci siamo soffermati in particolare alla chiesa della SS Trinità. Abbiamo poi raggiunto il palazzo del Principe e la chiesa del SS Salvatore nella parte del paese corrispondente all’antica Spinello. Durante la passeggiata tanti racconti di eventi storici e tradizioni locali.

La passeggiata del 6 novembre

Appuntamento di mattina davanti al Comune, e poi in macchina al complesso della Madonna della Scala. 

Entriamo in un bellissimo parco  urato dalla Associazione Santuario della Madonna della Scala, camminiamo fino alla chiesa e poi entriamo. Anche qui tanti racconti, di storia, di devozione, di leggende. Passeggiamo fino al Romitorio ed entriamo nelle grotte usate dai  monaci secoli fa. Al ritorno ci sediamo al sole e Salvatore intona un canto sacro accompagnandosi con la chitarra.

Tutto questo luogo è incantevole.

La riunione del 13 novembre

Ci sediamo in circolo in una stanza del Comune per scambiare ancora altri ricordi e conoscenze della cultura e della storia locali. Si parla di vita dei campi, di colture scomparse, di giochi dei bambini nelle strade, di trasformazioni urbanistiche, di passaggio da una vita essenziale e quasi arcaica ad una vita invasa dalla tecnologia, di emigrazione, di risorse minerarie e ambiente, di canti e cantastorie.

Il laboratorio radiofonico del 27 novembre

Con Radio Barrio dell’ARCI di Crotone: in una stanza del Comune, al microfono si registrano riflessioni e opinioni sul valore del progetto e sul significato della costruzione di una Mappa di Comunità da donare ai giovanissimi del paese. Il registrato sarà utilizzato per la produzione di un podcast.   

 

Ascolta il Podcast  

Il laboratorio di scrittura del 4 dicembre:

in una stanza del Comune sono stati rielaborati molti dei contributi dei partecipanti, registrati o appuntati durante le passeggiate e le riunioni e concordati i testi scritti per la Mappa..

CONSEGNA DELLA MAPPA DI COMUNITA'

lunedì 18 dicembre 2023 la Mappa di Comunità di Belvedere di Spinello è stata consegnata agli alunni della classe 2a della scuola secondaria di 1° grado L. Repaci: sintetica presentazione del progetto agli studenti, spiegazione della Mappa, consegna della Mappa alla classe e al Comune, scambio di battute tra gli artefici della Mappa e gli studenti; infine la merenda di metà mattina offerta ai ragazzi e condivisa tutti insieme.

22. Il passaggio dalle _radici_ alle _ali_
24. La Mappa sul muro della classe
25. La consegna alla rappresentante del Comune